Yarmonia

Cos’è Yarmonia

 

“Ceux qui vivent se rencontrent”. Gli incontri corali.

 

Come far conoscere a tutti l’esperienza dei cori nati negli ultimi quindici anni nelle comunità universitarie di Comunione e Liberazione e l’esperienza del Coro CET? Come radunare e far cantare insieme i cori, far incontrare loro i maestri e le esperienze più compiute del canto popolare? La formula più immediata ci è subito apparsa quella dell’ “incontro corale”, un mix di dibattito, di seminario musicale e di concerto, per potere, nell’arco di una giornata, ascoltare “testimonianze” significative, imparare da direttori di coro esperti e soprattutto cantare, anche mettendosi a confronto con altri gruppi e repertori.


EDIZIONE 2016 E CONCERTO SAT


 
 
La neonata “Associazione culturale CET” (ottobre 2005) ha subito proposto e avviato un ciclo di giornate di seminario musicale (“Un canto che s’udia per li sentieri”) e di rassegna di cori giovanili (“Yarmonia-young harmonic time”) sul tema dei giovani e della coralità popolare nell’Italia contemporanea.

 
La proposta delle Giornate esprime uno dei contenuti fondamentali dell’esperienza del Coro: il desiderio di fare scoprire ai giovani, a partire dalla passione coltivata in modo sempre più maturo, l’interesse per il grande repertorio della musica popolare, italiana soprattutto ma non solo. Ad ogni concerto dei cori universitari e del CET si incontrano infatti giovani che vogliono sentire, sapere, imparare, affascinati da quei vividi documenti di una tradizione accantonata forse troppo in fretta, prima di averne tentato seriamente la tenuta.

 
La Fondazione Coro della Sat di Trento patrocinal’evento, il cui nucleo artistico consiste, fin dall’inizio, nella riscoperta ingenua e appassionatadi quel corpus eccezionale che è costituito dai 300 brani del repertorio del Coro della SAT di Trento.

 
I lavori si sono svolti in luoghi prestigiosi: Villa Visconti Borromeo Litta di Lainate (marzo e settembre 2006), l’Università degli Studi di Trento (dicembre 2006), l’Università Cattolica del Sacro Cuore e il Conservatorio Giuseppe Verdi a Milano (novembre 2007, novembre 2008, novembre 2009, gennaio 2011, dicembre 2011), l’Università degli Studi-Bicocca (novembre 2013). Si possono poi annoverare al ciclo altre quattro iniziative, promosse in Trentino da gruppi corali amici proprio sulla falsariga della prima proposta targata CET: Calliano (settembre 2007), Tesero e di Malé (giugno 2008), Trento (novembre 2009).

 
Nell’agosto 2006 l’Associazione CET ha realizzato la rassegna di cori giovanili che ha “accompagnato” quotidianamente la mostra presentata al Meeting per l’Amicizia tra i popoli, dal titolo “In un popolo pieno di canti. I fratelli Pedrotti e la coralità alpina”. Nel 2015 ha organzzato la rassegna che ha accompagnato la mostra presentata dallo stesso Coro CET “Un cuore più grande della guerra. I canti del popolo soldato attraverso la Grande guerra” La mostra stessa e il grande concerto del coro CET al Meeting 2015 hanno costituito, insieme alla rassegna, il più grande evento di incontro corale finora realizzato.

 
Quindici “incontri” quindi nei primi dieci anni di vita dell’Associazione con la partecipazione complessiva di oltre ventimila persone.[1]

 


[1] A questo link trovate un bel filmato di 5 minuti, evocativo della natura delle giornate di Yarmonia: https://www.youtube.com/watch?v=Dy1n8ehvMz4